Cappelle Medicee

Le Cappelle Medicee di Firenze appartengono al complesso della chiesa di San Lorenzo, disegnata dal Brunelleschi nel XV secolo.

Storia e descrizione

Realizzate da Michelangelo e Buontalenti fra XVI e XVII secolo, le Cappelle sono il mausoleo della famiglia Medici e ne custodiscono le tombe.

Gli ambienti principali del Museo delle Cappelle Medicee sono la Sagrestia Nuova e la Cappella dei Principi alle quali si accede, con ingresso indipendente, sul retro della chiesa di San Lorenzo.

La Sagrestia Nuova

La Sagrestia Nuova (così chiamata per distinguerla da quella vecchia del Brunelleschi situata all’interno della chiesa) fu progettata e realizzata da Michelangelo a partire dal 1519 per ospitare le tombe di Giuliano e Lorenzo de’ Medici e di questo grande artista conserva meravigliose sculture.

Tomba di Lorenzo de' Medici - Sacrestia Nuova di Michelangelo (Cappelle Medicee, Firenze)
Sacrestia Nuova di Michelangelo: la tomba di Lorenzo de’ Medici. Foto di Rabe! (cc by-sa 4.0)

La costruzione di questa meravigliosa opera d’arte coincise con uno dei periodi più difficili della storia fiorentina, che vide la cacciata dei Medici e l’assedio della Repubblica di Firenze (1530).

Prima di lasciare Firenze per Roma, dove si dedicherà alla costruzione della cupola di San Pietro, Michelangelo realizzò nella Sagrestia Nuova alcune tra le sue sculture più belle: le Allegorie del tempo (Giorno, Notte, Alba e Crepuscolo), i ritratti dei Duchi,  la Madonna col Bambino e le statue dei Santi Cosma e Damiano.

Nelle due pareti laterali della Sagrestia incassò i sepolcri monumentali dedicati a Giuliano de’ Medici duca di Nemours e a suo nipote Lorenzo de’ Medici duca di Urbino (da non confondere con Lorenzo il Magnifico, che era suo nonno) e per ciascuno di questi realizzò tre statue.

Per il sepolcro di Giuliano scolpì due figure che simboleggiano il Giorno e la Notte e le pose ai lati del suo ritratto. Ai lati del ritratto di Lorenzo pose invece le allegorie dell’Alba e del Crepuscolo.

Entrambi i duchi sono ritratti nelle vesti di condottieri romani e volgono lo sguardo verso la famosa statua della Madonna col Bambino (detta anche Madonna Medici) che è stata scolpita tra il 1521 e il 1534 e si che trova sopra la tomba di Lorenzo il Magnifico.

La Sacrestia Nuova doveva inizialmente ospitare anche le tombe monumentali di quest’ultimo e di suo fratello Giuliano, ma l’artista non fece in tempo a realizzarli prima della sua partenza per Roma e i due furono quindi sepolti in due semplici sarcofagi in pietra chiara.

Questo un video sulla Sagrestia Nuova a cura dello storico dell’arte Antonio Paolucci:

La Cappella dei Principi

La Cappella dei Principi, con la sua Cripta, è il luogo di sepoltura dei membri della famiglia Medici.

È un’opera del Buontalenti che la arricchì di marmi e pietre preziose lavorate con la tecnica del commesso fiorentino rendendola un vero e proprio gioiello dell’architettura fiorentina.

Vi si trovano le tombe di Cosimo I e del Granduca Cosimo II, di Ferdinando I e della moglie Cristina di Lorena, di Giovanni delle Bande Nere e Caterina, del Principe Lorenzo e del Cardinal Leopoldo. Personalità di primo piano della storia fiorentina.

Il museo comprende anche la Cripta Lorenese che conserva le spoglie della famiglia Lorena, e il monumento funerario di Cosimo il Vecchio (1389-1464), primo signore di Firenze e pater patrie.

Indirizzo e mappa

 Museo delle Cappelle Medicee - Piazza degli Aldobrandini, 6 - 50123 Firenze

Contatti

Email: cappellemedicee@polomuseale.firenze.it
Telefono: +39 055 0649430

Orari di apertura

Tutti i giorni, ore 8.15 – 14.00

La biglietteria chiude alle 13.20

Giorni di chiusura: II e IV domenica del mese; I, III e V lunedì del mese; Natale e Capodanno

Prezzi di ingresso

Biglietto intero: € 8,00

Biglietto ridotto: € 4,00 (cittadini italiani e UE con età compresa tra i 18 e i 25 anni, docenti delle scuole statali con incarico a tempo indeterminato)

Ingresso gratuito: cittadini italiani e UE con meno di 18 anni o più di 65; docenti e studenti delle facoltà di architettura, conservazione dei beni culturali, scienze della formazione e dei corsi di laurea in lettere o materie letterarie con indirizzo archeologico o storico-artistico delle facoltà di lettere e filosofia; guide e interpreti turistici; cittadina italiani e UE diversamente abili e loro accompagnatori; personale del Ministero per i Beni e le Attività culturali; possessori della Firenze Card.

Per le riduzioni e l’ingresso gratuito è necessario portare con sé un documento valido.

N.B. – Il costo dei biglietti d’ingresso può variare in caso di eventi speciali o mostre temporanee in corso.

L’ingresso è libero anche ogni prima domenica del mese.

Biglietti

Qui i riferimenti per prenotare l’ingresso al Museo delle Cappelle Medicee o acquistare i biglietti online attraverso i canali ufficiali.

Prenotazione

Per prenotare telefonicamente la data e l’orario della visita è possibile chiamare:

Firenze Musei
Telefono: +39 055 294883
Costo della prenotazione: € 3,00

Biglietti online

È anche possibile acquistare i biglietti online su:

B-ticket.com
Sito ufficiale
per la vendita dei biglietti delle Cappelle Medicee degli altri Musei Statali Fiorentini

Visite guidate

Queste due delle visite guidate delle Cappelle Medicee offerte da GetYourGuide che sono disponibili anche in italiano:

Caratteristiche comuni a tutti a due i tour:

Conferma immediata dell’acquisto
Guida turistica autorizzata
Cancellazione facile con rimborso completo fino a 24 ore prima

Guida ufficiale

Ci sembra questa al momento la migliore guida del Museo delle Cappelle Medicee e di San Lorenzo disponibile in commercio e acquistabile online su Amazon:

Copertina Titolo, Autore, Casa Editrice, Prezzo
Copertina della guida "Il Museo delle Cappelle Medicee e San Lorenzo" (Sillabe) Il Museo delle Cappelle Medicee e San Lorenzo. La guida ufficiale
di Antonio Paolucci (Autore), M. Bietti (a cura di)
Sillabe
€ 7,65

Hotel e b&b vicini

I migliori hotel e b&b del quartiere San Lorenzo secondo Booking.com