Galleria Palatina, Palazzo Pitti

La Galleria Palatina di Firenze è una straordinaria raccolta di dipinti del Rinascimento e del Seicento voluta dai Lorena in Palazzo Pitti per dare definitiva collocazione alle opere appartenute alla famiglia Medici.

Galleria Palatina, Palazzo Pitti (Firenze)
Una sala della Galleria Palatina di Firenze. Foto by Olivier Bruchez (cc by-sa 2.0)

Storia e descrizione

La Galleria Palatina ospita una delle più importanti raccolte in Italia di opere dei secoli XVI e XVII.

Ha un fascino non comune dato dalla sistemazione dei dipinti, collocati con le loro ricchissime cornici in sale finemente decorate a stucco nello stile delle quadrerie seicentesche: come le antiche quadrerie infatti, di cui è il più importante esempio storico in Italia, colloca i dipinti in base a un criterio decorativo ed estetico e non scientifico.

Fu il Granduca Leopoldo fra fine Settecento e inizio Ottocento a decidere di trasferire parte delle ricchissime collezioni medicee dagli Uffizi a Palazzo Pitti per ragioni di spazio.

È oggi il primo museo di Firenze per numero di opere esposte.

Le sale

La Galleria Palatina e gli Appartamenti Reali si trovano in Palazzo Pitti, residenza dei Granduchi di Toscana (Medici e Lorena) e dei re d’Italia.

Negli splendidi Appartamenti Reali, cui si accede dal maestoso scalone dell’Ammannati, sono custoditi mobili e arredi dal Cinquecento all’Ottocento.

In particolare è possibile ammirare opere di arredo realizzate con la famosa tecnica del “commesso” fiorentino, arte della lavorazione delle pietre dure per cui opera ancora oggi ed è famoso in tutto il mondo l’Opificio delle Pietre Dure di Firenze.

Le sale sono riccamente decorate con scene mitologiche e il famoso ciclo di affreschi dedicato alla Vita ed Educazione del Principe, e i favolosi affreschi di Pietro da Cortona (Le quattro età dell’uomo) capolavori del Barocco a Firenze.

Le opere

La collezione della Galleria Palatina di Palazzo Pitti a Firenze è unica nel suo genere per vastità e completezza, fu infatti acquisita per lascito testamentario di Anna Maria Luisa dei Medici, ultima erede della dinastia che ne evitò così la dispersione, destino comune per molte collezioni private del tempo.

Il museo aprì al pubblico nel 1833.

Oggi vanta opere di Pontormo, Filippo Lippi, Raffaello (Madonna della Seggiola, La Velata), Tiziano (Maddalena Penitente) e Andrea del Sarto, opere dei maestri fiorentini di Cinque e Seicento e opere di Caravaggio, Rubens (Le conseguenze della guerra), Van Dyck, Salvator Rosa.

Indirizzo e mappa

 Galleria Palatina c/o Palazzo Pitti - Piazza de' Pitti, 1 - 50125 Firenze

Contatti

Le Gallerie degli Uffizi (Gestore per la tutela)

Telefono: +39 055 294 883
Email: infouffizi@beniculturali.it

Orari di apertura

Da martedì a domenica, ore 8.15-18.50

La biglietteria chiude alle 18.05
Le operazioni di chiusura iniziano alle 18.30

Chiusura: tutti i lunedì + Natale e Capodanno

Prezzi

Questi i nuovi prezzi e le nuove tipologie di biglietti di ingresso in vigore dal 1° marzo 2018.

Biglietto Prezzo Periodo
Biglietto intero: € 16,00 marzo-ottobre
€ 10,00 novembre-febbraio
Biglietto ridotto: € 8,00 marzo-ottobre
€ 5,00 novembre-febbraio
Biglietto gratuito:
Abbonamento annuale: € 35,00
Abbonamento a tutti i musei: € 70,00
Abbonamento famiglia: € 100,00

Biglietto ridotto: per i cittadini italiani e di UE, Svizzera, Liechtenstein, Islanda e Norvegia aventi tra i 18 e i 25 anni.

Biglietto gratuito: per i possessori della Firenze Card o di una delle caratteristiche elencate qui.

Abbonamento annuale: dà diritto ad accessi illimitati ai musei di Palazzo Pitti per 365 giorni, con priorità d’ingresso.

Abbonamento a tutti i musei:  accessi illimitati per 365 giorni, sempre con priorità d’ingresso, ai musei di Palazzo Pitti, al Giardino di Boboli e alla Galleria degli Uffizi.

Abbonamento famiglia: come sopra ma valido per due adulti più un numero illimitato di bambini.

Per le riduzioni e l’ingresso gratuito è necessario portare con sé un documento valido.

Il costo dei biglietti d’ingresso può variare in caso di eventi speciali o mostre temporanee in corso.

L’ingresso è libero ogni prima domenica del mese.

N.B. – Riguardo il biglietto singolo facciamo presente che si tratta di un biglietto unico valido anche per l’ingresso alla Galleria d’Arte Moderna, al Tesoro dei Granduchi e al Museo della Moda e del Costume.

Biglietti

È possibile effettuarne l’acquisto online presso:

B-ticket.com
Sito ufficiale per la vendita dei biglietti della Galleria Palatina e degli altri Musei Statali Fiorentini

È anche possibile effettuare la prenotazione telefonica, scegliendo la data e l’orario della visita, chiamando:

Firenze Musei
Telefono: +39 055 294 883
Costo della prenotazione: € 3,00

Visite guidate

Una visita guidata della Galleria Palatina di Palazzo Pitti disponibile in italiano, inglese e francese. La visita è offerta da GetYourGuide, portale che offre tour e altri tipi di attività a Firenze e nel resto del mondo.

Caratteristiche:

Conferma immediata dell’acquisto
Ingresso prioritario salta fila
Guida turistica autorizzata
Cancellazione facile con rimborso completo fino a 24 ore prima

Catalogo della Galleria Palatina

Ci sembra questo il miglior catalogo della Galleria Palatina disponibile al momento in commercio:

Copertina Titolo, Autore, Casa Editrice, prezzo
Copertina del libro "I dipinti della Galleria Palatina" (Giunti Editore) I dipinti della Galleria Palatina e degli Appartamenti Reali. Le Scuole dell’Italia Centrale 1450-1530
di S. Padovani (a cura di)
Giunti Editore
€ 16,91

Da poco è di nuovo disponibile online anche questa guida ufficiale:

Prezzo: EUR 8,50
Da: EUR 10,00